Logistica transfrontaliera sostenibile e intelligente
Grenzüberschreitende nachhaltige und intelligente Logistik

Logistica transfrontaliera sostenibile e intelligente

SMARTLOGI mira a potenziare la cooperazione operativa e istituzionale riguardante le opzioni sostenibili di trasporto merci multimodale, affrontando le questioni amministrative e tecnologiche che attualmente ostacolano il modal shift e riducendo gli impatti in termini di inquinamento, emissione di gas serra e rumore.

Un piano d’azione transfrontaliero, valutato attraverso studi di fattibilità e testato da azioni pilota congiunte (WP4), porterà all’elaborazione di una strategia per potenziare il trasporto multimodale transfrontaliero (WP5). Essa verrà adottata sia a livello operativo dai partner di progetto, sia istituzionale dai due GECT dell’Area di Programma, al fine di creare una base di cooperazione istituzionale transfrontaliera a lungo termine per il trasporto merci sostenibile.

Sfide territoriali

Le Alpi sono un’area rilevante per il trasporto delle merci. Quest’ultimo è essenziale per lo sviluppo economico dei territori dell’Area di Programma, che comprende due assi di trasporto principali: il Brennero e Tarvisio. Allo stesso tempo, specialmente nelle valli, questi sono una delle principali fonti di inquinamento, emissioni di gas serra e rumore. Attualmente, la ripartizione modale nei due assi è in media circa 70% strada e 30% ferrovia.

Le potenzialità di modal shift tra i due principali nodi logistici dell’area di programma (il porto di Trieste e l’interporto di Fürnitz) non sono sfruttate pienamente: persistono ostacoli amministrativi (es. dogana) e tecnologici (barriere tecnologiche).

Lungo il corridoio del Brennero, l’imminente inaugurazione della galleria di base del Brennero incrementerà notevolmente la capacità dell’infrastruttura ferroviaria. Tuttavia prima di tale data, è necessario studiare adeguate integrazioni alle infrastrutture e misure di supporto.

Obiettivi

Obiettivo generale
• Potenziare la cooperazione operativa e istituzionale nell’Area di Programma, incrementando la ripartizione modale delle merci da strada a ferrovia e riducendo l’impatto ambientale del trasporto merci.

Obiettivi specifici
• Migliorare le competenze nella pianificazione del trasporto merci multimodale transfrontaliero, con valutazioni sui bisogni territoriali e un piano d’azione transfrontaliero.
• Potenziare il trasporto merci multimodale transfrontaliero con azioni pilota ICT tra Trieste e Fürnitz aprendo la via ad un corridoio logistico e con studi di fattibilità tecnica ed economica per l’asse del Brennero e per la Regione Veneto.
• Fornire una base strategica a lungo termine per potenziare il trasporto merci multimodale transfrontaliero attraverso una strategia transfrontaliera strettamente correlate a EUSALP, da adottare a livello operativo dai partner e a livello istituzionale dai due GECT dell’Area di Programma, che continuerà ben oltre la fine del progetto.

Infografica SMARTLOGI

PARTNER di SMARTLOGI

PARTNER ASSOCIATI


GECT “EUREGIO Tirolo-Alto Adige-Trentino”
Provincia Autonoma di Bolzano
Regione Friuli Venezia Giulia
Land Carinzia
Ministero austriaco Federale dei Trasporti, Innovazione e Tecnologia – Dip. I/K4

NEWS

per essere sempre aggiornati sul Progetto SMARTLOGI
SMARTLOGI

INTERact Joint network meeting "Sustainable transport" and "Knowledge of the seas"

Il 6 novembre 2018 il Porto di Trieste, in qualità di partner del progetto AlpInnoCT, finanziato dal programma Spazio Alpino, ha presentato ai partecipanti dell’evento organizzato dal programma INTERact “Joint network meeting ‘Sustainable transport’ and ‘Knowledge of the seas’” i contenuti ed i risultati attesi dell’azione pilota che implementerà sul corridoio Trieste-Bettembourg, che mira a consentire lo scambio di dati elettronici con gli operatori ferroviari - un esempio concreto di come i progetti Interreg possano sostenere soluzioni innovative che producono effetti tangibili. Di particolare rilevanza è la complementarietà di AlpInnoCT rispetto alle azioni previste, nell’ambito del progetto Smartlogi, nel contesto transfrontaliero Italia-Austria. L’evento, dal titolo “Connecting border regions”, ha rappresentato un’importante occasione per presentare il punto di vista dei beneficiari sul valore aggiunto dei progetti Interreg nel settore del trasporto sostenibile.

SMARTLOGI

Evento informativo sul progetto SMARTLOGI

Il 4 ottobre 2018 si è svolto un evento informativo sul progetto SMARTLOGI, organizzato da Logistik Centre Austria Süd (LCA), presso gli uffici di ÖBB a Fürnitz, cui hanno partecipato caricatori, compagnie di navigazione e spedizionieri. Udo Tarmann (LCA) ha presentato le potenzialità del terminal di Fürnitz , e Alberto Cozzi (Porto di Trieste) il contributo del progetto SMARTLOGI per rafforzare il trasporto multimodale transfrontaliero. Nella successiva tavola rotonda, il pubblico ha mostrato grande interesse - sono state poste domande e si è svolto un dibattito su molti argomenti diversi del progetto.

SMARTLOGI PROJECT

Seconda riunione di coordinamento del progetto SMARTLOGI

Il 4 e 5 luglio 2018 si è tenuta a Bolzano la seconda riunione di coordinamento del progetto SMARTLOGI. Durante l’incontro è stato analizzato lo stato di avanzamento delle attività progettuali, in particolare quelle relative alle valutazioni sui bisogni territoriali, che valuteranno la domanda e offerta di trasporto multimodale e i colli di bottiglia presenti. Questi studi, che saranno pronti a settembre 2018, saranno la base per le azioni pilota e gli studi di fattibilità che inizieranno subito dopo. Inoltre, i partner hanno discusso di come impostare questa seconda fase, affrontando in particolare la metodologia per la valutazione di queste attività, che avranno un’importanza rilevante per la loro replicabilità in altri territori dell’Area di Programma e dell’EUSALP. La prossima riunione di coordinamento si terrà a Klagenfurt a gennaio 2019.

SMARTLOGI PROJECT

Presentazione del progetto SMARTLOGI presso Interbrennero S.p.A.

In data 5 giugno 2018 si è svolto presso l´Interporto di Trento, Interbrennero S.p.A., un incontro congiunto tra i rappresentanti di Interbrennero S.p.A., della Provincia Autonoma di Bolzano e di Eurac Research in occasione del quale è stato presentato il Progetto SMARTLOGI “Logistica transfrontaliera sostenibile e intelligente”, al fine di diffondere i risultati del progetto tra i diversi stakeholders interessati e di coinvolgerli attivamente nello svolgimento delle attività del WP3 e WP4.

SMARTLOGI PROJECT

Il progetto SMARTLOGI presentato a Trieste nell’ambito di una visita organizzata a Trieste dalla Camera di Commercio austriaca in Italia

Il 24 maggio 2018 il progetto SMARTLOGI è stato presentato ad una vasta platea di operatori logistici e imprenditori austriaci, nell’ambito di una visita organizzata a Trieste dalla Camera di Commercio austriaca in Italia. Alberto Cozzi, project manager del progetto SMARTLOGI, ha descritto il progetto e le sue componenti, con un focus particolare sui risultati concreti generati dall’azione pilota che il Porto di Trieste e il terminal di Fürnitz svilupperanno, e della sua importanza a livello locale, regionale ed europeo. I presenti hanno dimostrato un vivo interesse per il progetto e per le ricadute concrete che avrà sulle loro attività e l’impatto sul trasferimento modale dalla gomma alla rotaia.

SMARTLOGI PROJECT

SMARTLOGI presentato ai “Collaborative Innovation Days”

I "Collaborative Innovation Days" con il tema "Blockchain applications and cases for logistics" si sono svolti il 9 maggio a Barcellona. L'evento è stato aperto e organizzato da rappresentanti di Everis (Daniel Ubeda Hernandez), ALICE (Pablo Gomez) e della Commissione europea (Paola Chiarini). Nella sessione principale, Roberto Fernandez Hergueta, rappresentante di Everis, ha spiegato e descritto la tecnologia blockchain. Ha sottolineato che l'uso della tecnologia dipende dal business case. Pertanto, deve essere verificato se è necessaria una soluzione blockchain o se altre soluzioni si sono più opportune. Paulo Jose Santos, direttore di TAXUD, membro della Commissione europea, ha parlato della tecnologia blockchain e di come può aiutare a combinare e standardizzare le varie soluzioni IT degli Stati membri. La sua presentazione includeva l'UCC (Union Custom Code), che è stato aggiornato negli ultimi anni e intende promuovere soluzioni IT olistiche e processi modernizzati nel campo doganale. Le brevi pause tra gli interventi hanno consentito di presentare il progetto a diversi partecipanti all'evento, ad es. Paolo Jose Santos. Inoltre, alcuni importanti contatti sono stati fatti durante l'evento. Sono state raccolte nuove informazioni sull'uso della tecnologia blockchain che possono essere utilizzate per sviluppare soluzioni nel WP4.

SMARTLOGI PROJECT

Riunione di coordinamento tra la Dogana italiana e la Dogana austriaca nell’ambito del progetto SMARTLOGI

Il 4 maggio 2018, a Trieste, si è tenuto una riunione di coordinamento tra l’Agenzia delle Dogane italiana e quella austriaca nell’ambito del progetto SMARTLOGI, co-finanziato dal Programma di Cooperazione Interreg Italia-Austria. In particolare, Alberto Cozzi, project manager del Porto di Trieste, ha presentato tutte le componenti del progetto SMARTLOGI alle due autorità, sottolineando come alla fase di analisi preliminare seguirà la fase di sperimentazione. Al termine del progetto, verrà redatta una strategia transfrontaliera che sarà applicabile anche in altre zone dell’area alpina. Tutti i presenti hanno concordato sull’importanza del progetto, che consente di creare in maniera innovativa un corridoio logistico e doganale tra il Porto di Trieste e il terminal di Fürnitz.

SMARTLOGI PROJECT

Evento informativo a Klagenfurt nell’ambito del progetto SMARTLOGI

Il 24 aprile 2018 si è svolto un evento informativo sul progetto SMARTLOGI presso l'Università Alpen-Adria di Klagenfurt. L'evento è stato organizzato dalla Austrian Transport Scientific Society (ÖVG), dal Bundesvereinigung Logistik Österreich (BVL) e dal team del progetto SMARTLOGI. Tre i discorsi di Alberto Cozzi, Maximilian Monteleone e Gerald Reiner. Nella successiva tavola rotonda, il pubblico (che comprendeva rappresentanti dello stato della Carinzia o dell'ÖBB) ha mostrato grande interesse - sono state poste domande e si è svolto un dibattito su molti argomenti diversi del progetto. Per il progresso del progetto sono stati presi importanti contatti, soprattutto con l’Agenzia delle Dogane austriaca, significativamente coinvolta nelle attività progettuali progetto. Entro la fine di quest'anno, ci saranno altri incontri pubblici per presentare lo stato dell’arte della progettazione del corridoio doganale, contribuendo alle simulazioni del WP4.

SMARTLOGI PROJECT

Logistic Dialog 2018

La 34° edizione del “Logistic Dialog 2018”, organizzato dalla BVL, si è svolto dal 12 al 13 aprile a Vienna-Vösendorf con lo slogan #werteweltwandel. L'evento consente uno scambio professionale con un focus su argomenti di logistica tra aziende, esperti e istituzioni educative. L'evento ha dimostrato che la digitalizzazione ha un forte impatto sul settore logistico e diventerà ancora più importante nei prossimi anni. Diverse aziende hanno presentato i loro nuovi concetti relativi alla logistica e discusso con i colleghi presenti e con il pubblico. Sono emerse diverse proposte interessanti per il progetto Interreg Smartlogi. In particolare, un seminario sulla blockchain e alcuni interventi riguardanti la "Nuova Via della Seta" sembravano essere molto utili per il progetto. L’azione pilota tra il porto di Trieste e il centro logistico di Fürnitz prevede una soluzione bilaterale per le interfacce tecnologiche: il progetto potrebbe essere esteso a una soluzione internazionale utilizzando la tecnologia blockchain. Inoltre, i discorsi sulla Via della seta hanno fornito nuove conoscenze sul flusso di merci attraverso l'Europa e su come la Cina influenzerà questo flusso. Inoltre, la sessione "Welche Mehrwertlösungen bieten Tranport plus Services" è emerso come supporto quando si pensa alle prospettive future del centro logistico di Fürnitz. L'evento ha contribuito all'elaborazione di WP3 e WP4.

SMARTLOGI PROJECT

Il progetto SMARTLOGI presentato al Comitato di Sorveglianza del Programma di Cooperazione Interreg Italia-Austria

Alberto Cozzi, project manager del Porto di Trieste, ha presentato il progetto SMARTLOGI al Comitato di Sorveglianza del Programma Interreg Italia-Austria in occasione della sua terza riunione tenutasi a Trieste il 10 aprile 2018. Dopo aver descritto il Porto di Trieste e il suo ruolo di gateway per l’Europa Centro Orientale grazie ai suoi collegamenti ferroviari, Alberto Cozzi ha descritto in dettaglio il contesto nel quale è nato SMARTLOGI, i suoi partner e le attività che verranno realizzate. In particolare, ha sottolineato come il progetto sia coerente non solo con le priorità della strategia macro-regionale per l’area Alpina (EUSALP), ma anche con le politiche europee che sostengono modalità sostenibili di trasporto delle merci, focalizzandosi non solo sulla necessità di costruire nuove infrastrutture, ma soprattutto sull’opportunità che le nuove tecnologie offrono nel rendere più efficienti quelle già esistenti. Il Comitato di Sorveglianza del Programma Interreg Italia-Austria è composto dai rappresentanti di tutte le regioni dell’Area di Programma, e dei governi nazionali austriaco e italiano.

SMARTLOGI PROJECT

Il progetto SMARTLOGI presentato all’EUSALP

Alberto Cozzi, project manager del Porto di Trieste, ha presentato il progetto SMARTLOGI in occasione del 7° incontro del gruppo di lavoro AG4 sulla mobilità sostenibile della strategia EUSALP, tenutosi a Innsbruck il 15 e 16 marzo 2018. In particolare, è stato sottolineato come il progetto sia completamente coerente con le priorità del Piano di Lavoro della Strategia EUSALP, focalizzandosi sullo studio di soluzioni intelligenti per rendere più competitivo il trasporto ferroviario delle merci, favorendo il modal shift dalla strada alla rotaia. Soprattutto, è stato evidenziato come gli studi, le azioni pilota e la strategia transfrontaliera sviluppati in SMARTLOGI possono contribuire alle discussioni del gruppo di lavoro su questo tema, concordando sulla necessità di un costante aggiornamento circa l’avanzamento del progetto e i risultati raggiunti. Il gruppo di lavoro AG4 di EUSALP, coordinato dal Land Tirolo, è composto da rappresentanti della Commissione Europea (DG Regio), dei Ministeri di Slovenia, Svizzera, Germania, Liechtenstein, Francia e Italia, e delle regioni di Baviera, Carinzia, Volarlberg, Stiria, Burgenland, Salisburgo, Alto Adige, Trentino, Friuli Venezia Giulia, Veneto, Liguria, Piemonte e Valle d’Aosta.

SMARTLOGI PROJECT

SMARTLOGI Kick-Off Meeting

Il 6 febbraio 2018, i partner del progetto SMARTLOGI ("Logistica transfrontaliera sostenibile e intelligente"), finanziati nell'ambito del programma di cooperazione transfrontaliera Interreg VA Italia-Austria 2014-2020, si sono incontrati per la prima volta nella sede del Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Orientale, Porto di Trieste.
L'incontro è stato uno strumento importante per promuovere il team building tra i partner del progetto. Oltre alla messa in rete, gli obiettivi principali dell'incontro erano di rivedere il piano di lavoro, chiarire questioni organizzative e tecniche, nonché di iniziare a scambiare idee, conoscenze ed esperienze sui progressi verso un sistema di trasporto multimodale più sostenibile e intelligente nella regione alpina.
Il prossimo incontro con i partner si terrà a Bolzano, presso la sede di EURAC Research, il 4 e il 5 luglio 2018.